In questi giorni l’Italia si unisce ai numerosi paesi europei che si avviano verso un graduale ritorno alla normalità. Questo determinerá la fine della pandemia?

Oramai uno degli argomenti più discussi in questo periodo è proprio la conclusione dello stato d’emergenza. Dal 31 marzo 2022, infatti, cesseranno molte restrizioni, le quali hanno coinvolto tutta l’Italia da circa un anno.

Dal 1 aprile ad esempio stop al Green Pass rafforzato per bar e ristoranti all’aperto, ma sarà ancora necessario per luoghi al chiuso, mentre dal 1 maggio non sarà più necessario esibirlo.

Il sottosegretario alla Salute Andrea Costa afferma in un’intervista per Sky tg 24 : < Con la fine dello stato di emergenza il nostro Paese non è fuori dalla pandemia, assolutamente no. Non è che smantelliamo tutto con la fine dell’emergenza. Siamo ancora in pandemia – ha concluso – e il virus continua a circolare>. 

Difatti, come riportato dal quotidiano IL GIORNO, vi è un tasso di positività in aumento al 15,5%.

L’Italia, così come altri paesi, nonostante i contagi in salita, ha deciso di iniziare a convivere con questo virus che da due anni ha cambiato la nostra quotidianità.

Sofia Iannozzi 
Yoyce Paol

Fonte: ANSA  

                                                                           

   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.