Roma: l’esposizione dell’artista Jacopo Cardillo a Palazzo Bonaparte.

Tra i tanti eventi culturali della primavera 2022 a Roma non passa inosservata la mostra a Palazzo Bonaparte dell’artista contemporaneo Jago.

Pseudonimo di Jacopo Cardillo, Jago, classe 1987, è uno scultore 2.0, che rinnova l’antica tradizione classica coinvolgendo direttamente il suo pubblico attraverso l’utilizzo dei social. Dirette, post, video con cui l’artista è riuscito ad arrivare al cuore dei suoi follower, facendo conoscere il suo stile provocatorio che affronta temi di attualità, riflettendo sulla tragicità dei nostri tempi.

Lavora fin dalla prima adolescenza, ma nel 2019 la sua carriera è letteralmente decollata; First baby, una scultura rappresentante un bambino in posizione fetale, è stata mandata nello spazio con la collaborazione dell’ESA.

L’originalità della sua personalità riesce ad affrontare temi toccanti come la pietà, la violenza e l’umanità che sorprendono continuamente lo spettatore. La sua anticonvenzionalità, unita a una spiccata manualità dai tratti classici, ha permesso all’artista di realizzare la sua prima importante mostra firmata, curata da Maria Teresa Benedetti, che documenta la genialità delle sue opere a partire da “Memoria di sé” per arrivare a sculture monumentali più recenti come “Figlio Velato” e “Pietà”.

Per accedere alla mostra, visibile dal 12 marzo al 3 luglio 2022, è consigliabile acquistare online i biglietti sul sito della mostra a un prezzo che oscilla tra €7.50 e €16.50, inclusi i diritti di prevendita. Per vivere un’esperienza più completa, in determinati giorni, è possibile ammirare lo stesso artista che lavora alla sua prossima opera all’interno della sede espositiva. Inoltre, con un briciolo di fortuna, si potrà assistere a visite guidate dallo stesso Jago.

«Mi considero un uomo e uno scultore del mio tempo. Utilizzo il marmo come materiale nobile legato alla tradizione ma tratto temi fondamentali dell’epoca in cui vivo. Il legame col mondo è fortissimo. Guardo a ciò che mi circonda, gli do forma e lo condivido». – Jago

Per entrare in contatto con la genialità dell’arte di questo scultore emergente, è possibile visitare la sua pagina Instagram (https://instagram.com/jago.artist?utm_medium=copy_link), dove troverete virtual tour delle sue opere più famose.

Martina Padoan e Catia Morini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.